italy   eng    

DIPLOMA SUPLEMENT LABEL

Modello di esempio del diploma supplement che ABAMC rilascia dal 2009 automaticamente e gr...

chiudi
DIDATTICA/ELENCO COMPLETO DEI CORSI/SCHEDA DEL CORSO
Disciplina:
Installazione multimediale
DOCENTE Cristiano Berti
CONTATTI c.berti@abamc.it
  • Frequenza: Obbligatoria
  • Durata: 75 ore (6 crediti)
Obiettivi
Il Corso si propone di accompagnare lo studente nella elaborazione di un progetto di installazione, in cui tecnologie e linguaggi della multimedialità operino in forma coerente con l'ideazione e concettualizzazione artistica.
224 - 146 -
Programma
Parte prima: Multimedia, postmedia e foreste di simboli
Il Corso inizia con la definizione di multimedialità e con la presentazione delle principali forme di comunicazione multimediale. Sono poi esaminati i riflessi della maturazione tecnologica e sistemica della comunicazione di massa sulle poetiche artistiche, focalizzando i concetti di apertura, ambiguità, citazione. L'attenzione degli studenti viene diretta alle modalità comunicative postmediali, ossia alle forme di appropriazione (parodia, remake, veejay, mash up) e più in generale alle estetiche relazionali.
Ruolo delle metafore (visive e non), catene semiotiche e ambiguità del ‘modo simbolico' sono esemplificati allo scopo di chiarire l'incidenza dei processi interpretativi operati dai fruitori sugli esiti della comunicazione.

Parte seconda: In-stallo
L'installazione come operazione artistica viene ricondotta alla sua origine storica e ai suoi fondamenti di opera spaziale, ambientale, immersiva, abitabile, aperta alla partecipazione. Vengono inoltre osservate le caratteristiche delle operazioni site-specific e in ambiente aperto. Alcune installazioni artistiche sono esaminate più da vicino, ponendo attenzione alla forma così come ai presupposti concettuali.

Parte terza: Progettazione come processo cognitivo
Sono chiariti i principi metodologici che permettono di trasformare una idea in un progetto, seguendo obiettivi di coerenza interna ed efficacia. È qui spiegato e seguito un procedimento che permetta di individuare e comunicare gli elementi qualificanti della propria idea; collegare a questi elementi qualificanti le rappresentazioni simboliche soggiacenti o evocabili; ipotizzare e confrontare tra loro i diversi strumenti e le diverse tipologie formali di comunicazione visiva, attivabili di volta in volta in un sistema multimediale; operare delle scelte secondo criteri funzionali; verificare l'effetto sul fruitore.
Fissato in mente il telaio dell'azione progettuale, l'interesse del Corso si concentra poi sulla necessità di allenarsi a ‘intuire', ossia di governare il processo di immaginazione. Gli studenti sono chiamati a disegnare la mappa delle rappresentazioni metaforiche, di vario genere, esplicitandone le caratteristiche, l'univocità o ambiguità, le possibili conseguenze in termini di catene semiotiche.

Parte quarta: Progetto di installazione multimediale
Gli studenti elaborano un proprio progetto di installazione multimediale, sviluppando l'idea fatta oggetto delle prime due esercitazioni o una idea diversa (in questo secondo caso, realizzando nuovamente le due esercitazioni propedeutiche al progetto). Il progetto di installazione deve obbligatoriamente fare ricorso alla multimedialità e deve essere composto da:
- un testo che ne chiarisca il concetto, il tipo di relazione che ci si attende di instaurare con il pubblico, che specifichi le tecnologie multimediali da impiegare, i materiali, le attrezzature e le professionalità necessarie alla sua realizzazione, abbia un dettagliato budget preventivo di spesa;
- una serie di disegni che rappresenti il rapporto con uno spazio fisico dato, i flussi di fruizione, ecc.
224 - 224 - 224 - 249 - 224 - 145 - 146 - 146 - 146 - 249 - 236 - 200 - 146 - 146 - 146 - 224 - 145 - 146 - 146 - 224 - 224 - 146 - 224 - 224 -
Testi di Riferimento
Obbligatori
Barbara Ferriani, Marina Pugliese, Monumenti effimeri, Electa, 2009

Facoltativi
Francesco Poli, Francesco Bernardelli, Mettere in scena l'arte contemporanea, Johan & Levi, 2016
Modalità di Accertamento finale
Esame orale finale vertente sugli argomenti teorici trattati durante il Corso e sulla discussione del progetto realizzato durante il Corso.
Anni di ABAMC
46
Corsi
per l'A.A. 2016/2017
24
Docenti
Attivi nel A.A. 2017/2018
126
Honoris
Accademici
23
Premi
vinti nell'anno 2017
12
Eventi
e conferenze nel 2017
31
Collaborazioni
attive nel'A.A. 2015/'16
21